Questo sito si serve dei cookies di terze parti per fornire servizi. Utilizzando lo scrolling  o l'accesso a questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Ulteriori informazioni   OK

    
Sorgenti del Liri Come arrivare
Il punto di partenza più usati per questo tipo di itinerario è  Cappadocia, situata a 1460 m. di altezza s.l.m. ....
Dislivello.
Tempo di salita.
Tempo di discesa.
Itinerario segnato.
Cartografia. 
320 mt
45 minuti 
30 minuti
non segnato
IGM 151 I NO (Vallepitra)
IGM 145 II SO (Tagliacozzo)

 Fiume dell’Italia Centrale, il Liri sgorga a 1108 metri d’altezza sul livello del mare, alle pendici di Cappadocia, comune in provincia dell’Aquila. Bagnato il comune di Castellafiume, a Capistrello il Liri alimentava due centrali idroelettriche: una si chiamava Karai, l’altra ‘Officina di Torlonia’. Della prima, purtroppo, non si hanno notizie, della seconda, invece, si sa che fu costruita negli ultimi decenni dell’800, e che, alimentata anche dalle acque della Conca del Fucino, giunte, dall’ormai prosciugato Lago omonimo, che si estendeva per ben 165 Kmq, e di una profondità massima di 22 metri, terzo lago italiano per estensione dopo il Lago di Garda ed il Lago Maggiore, dall’emissario di Torlonia: galleria sotterranea, lunga pressappoco 5,5 Km, che sbocca all’altezza della frazione capistrellana di Pescocanale, e compiuta nel 1876, in 22 anni di lavoro, permetteva la pesca di trote, gamberi ed anguille. 

 

 


ultimo aggiornamento effettuato il 08/03/2019 ore 18.59