COMUNE DI CAPPADOCIA

 

PROVINCIA DI L’AQUILA

                   Riceviamo ed a richiesta pubblichiamo

COMUNICATO STAMPA

 

In merito alla revoca delle deleghe - a causa di “divergenze politiche” - decisa dal sindaco Bruno Murzilli, gli ex assessori del Comune di Cappadocia Manuela Scopone e Luigi D’Innocenzo hanno deciso di rispondere con una loro dichiarazione.

 «Tre anni fa quando decidemmo di far parte della lista civica guidata da Bruno Murzilli, demmo la nostra adesione con l’intento di dare un reale contributo al rilancio del territorio, dal punto di vista economico e turistico. Da allora, ci siamo impegnati in vari progetti e iniziative, alcune delle quali in questi mesi si sono realizzate e hanno posto le basi per ulteriori passi avanti del Comune di Cappadocia. Finora, quindi, nessuna “divergenza politica” con il primo cittadino aveva caratterizzato il nostro operato, a fronte del quale si richiedeva soltanto una più ampia comunicazione tra sindaco ed assessori, un maggior coinvolgimento decisionale – sempre nel massimo rispetto dei ruoli e con il solo fine di apportare, ove possibile, un contributo – o una disponibilità al confronto per il raggiungimento di decisioni,  che mettessero il rispetto di tutti i cittadini del territorio sempre al primo posto».

Cappadocia, 14 giugno 2011

Consiglieri: Manuela Scopone cell. 348.6976073;         Luigi D’Innocenzo cell. 328.7832871

aggiornato al 18/06/2011 16.35